giovedì, luglio 10, 2008

Perle di saggezza

Ieri sera, i "moschettieri" si sono trovate a cena (in realtà mancava Patty) e tra una pietanza e un bla, tra un commento di Micol (siete peggio delle bimbe) e uno sguardo preoccupato della sua amica Veronica (ma che amiche ha la sua mamma?), la Somma Pao ci ha regalato perle di saggezza che io non potevo non mettere nero su bianco per tramandarle ai posteri.

- I veri amici sono quelli che hanno il tuo stesso operatore telefonico
- Vuoi tirare fuori il latte dalle rape secche (Mommi ha subito puntualizzato: ma che latte e latte,
è il sangue)
- Ma ti sembra giusto che a me che mi conosci da anni mi rispondi con un "ok a tutto" e alle altre
scrivi poemi (rivolto a Sabry)
- Mi tasto e non mi trovo o come dicono a San Terenzo: me tasto e ne me trevo
- tonalità più chiara prima del nero (ma esisterà poi?)
- Siamo gemelle (Sabry ed io)
- Cognato di vomito
- il gatto del mulino bianco (tenetelo lontano dalle mani della Somma)
- mi servirebbe un elettroshock.....
- E NON CI LASCIEREMO MAIIIIIIIIIIII (cantata a braccia rivolte al cielo....)
- a forza di guardare il cielo i miei occhi sono diventati azzurri..... (copiata dalla maglietta di Micol)

Ogni tanto va davvero bene passare una serata con le amiche ridendo, scherzando e parlando fino a notte fondaaaaaaaa!!!!

Lo so che state pensando che non ci sono del tutto (ma ci sono mai stata poi?) e che queste frasi sono senza senso, buttate lì, ma vi assicuro che per chi c'era un senso l'hanno e come se l'hanno.....

Baci

4 commenti:

Paola ha detto...

ehm..... veramente era il "cognato" di vomito........

mely ha detto...

Ops
corretto

MOMMI ha detto...

un post cosi' ha cristallizzato il ricordo di una serata UNICA.
mancava solo portos...o athos?? o forse il re di francia ;o)

Sabrina ha detto...

ci vorrebbe una serata così almeno ogni 15 giorni...