venerdì, settembre 19, 2008

Che pesa la spesa

con queste scarpe poi..............
Ve la ricordate la pubblicità della bimba con i piedi infilati dentro le scrape della mamma?
Beh, io ci sono giorni che mi sento come quella bambina e pur correndo, superando tutti i record mondiali , arrivo a sera che la lista di "cosa da fare" è ancora lunghissima e così, tanto sensi di colpa per sensi di colpa, alle 21, dopo aver messo a letto Carlotta, mi infilo sotto le coperte con Nicolò e mi rilasso, tanto che dopo 10 secondi ronfo di brutta....
Mi piace dire: che pesa la spesa con queste scarpe poi........e allora Nicolò mi guarda e mi chiede: ma mamma che cosa vuol dire? Mica stai facendo la spesa, stai pulendo il sedere a mia sorella......oppure: ma mamma stai litigando con me perchè vuoi che faccia veloce a prepararmi.........mamma ma lo sai che sei una mamma buffissima oltre che morbidissima?
Evvabbè, mica tutte le mamme sono come Heidi Klum!!!

Comunque, l'altro giorno, mentre stendevo, sul mio mini terrazzo, ho sentito un terrificante battito d'ali nelle mie vicinanze. Sapete quel frifrifrifrifri che subito uno associa alle cavallette? Beh, non era una cavalletta, ma una CIMICE in avvicinamentoooooooooo.
Artiglieria pronta a far fuoco.
Mirare
Puntare
Scappare a gambe levate.

Ebbene sì, questi dannati e puzzolosi insetti sono sinonimo di "autunno alle porte" e quindi del "a momenti è Natale" e pur amando l'autunno con tutti i suoi colori, odori, pioggia e nebbia annesse, odio le cimici e tutti gli insetti che volano.
Mica li puoi controllare.
Ti girano attorno e tu sei lì, immobile (Alcuni cercano di scacciarli vorticando le braccia come matti nel tentativo di allontanare l'animale, con l'unico risultato di avvicinarlo) cercando di prevedere il punto esatto in cui si appoggierà e pregando che non si addosso a te...
Quel giorno sono rientrata in casa e le ho chiuso la zanzariera in faccia, ma il giorno prima, quando Nicolò mi ha detto: toh, mamma, uno scarafaggio (in realtà era una cimice ma in caso di scarafaggio sarei tornata a casa a piedi) sulla macchina! Guarda!
Avrei voluto urlare ma non potevo: ero nel parcheggio adiacente alla scuola, dovevo mantenere un certo contegno (come dice sempre mia mamma (un giorno dovrò farci un post sulle cose che dicono le mamme delle mamme) così mi sono limitata ad un lungo e sibilante HIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII e Nicolò ha incominciato a ridere come un matto, rischiando di farsela sotto, mentre io, alla maniera di Kung FU Panda, cercavo di allontanare la bestia.
Così, dopo aver fatto il mio dovere di madre (allontanare la bestia senza urlare come dice mia mamma), mi sono sfogata con un bel: che pesa la spesa. Con queste scarpe poi........mi sono scaricata dello stress e ho allontanato il pericolo di contare 3 capelli bianchi in più e Nicolò ha ripreso a ridere fino alle lacrime.

Ah, in caso di cimici, è inutile impuzzolentare la casa di Baygon verde o blu, perchè poi, con il rischio di morire asfissiati, occorre dar aria agli ambienti e le cimici puzzolenti riescono ad entrare anche se ci sono le zanzariere alle finestre....loro si infilano ovunque...........
Arg!!!!!!!!!!!!
E sì, con questi insetti puzzolenti le ho provate tutte e l'unica cosa da farsi se vi trovate in loro presenza è gettargli sopra un tovagliolo e fuggire fuori di casa. Ci penserà l'uomo di casa. sempre coraggiosissimo a togliergli di mezzo al rientro dal lavoro, così avrà un nuovo e valido motivo per brontolare tutta la sera.

E sì, è proprio pesa la spesa. Con queste scarpe poi...........

Baci e buona domenica

Maria Elena

4 commenti:

Luciana ha detto...

Mi piace da morire leggere le tue avventure!!!! Per quanto riguarda la cimice e gli insetti in generale, mi riconosco anch'io nel tuo comportamento!!! Faccio una fatica a non gridare se me lo trovo davanti e stai pur sicura che se ce n'è uno solo e siamo in 25 a casa, sono io quella che se lo becca!!!
Un bacione

Paola ha detto...

Mely.. solo tu potevi ricordarmi questa di "che pesa la spesa.. con ste scarpe poi....."

paolap ha detto...

Mely sei veramente uno spasso.
Amo leggere i tuoi racconti.
Un abbraccio
Paola P

P.S. è stato bello rivederti...

Crissi ha detto...

Che pesa la spesa, con queste scarpe...
non avevo più Saronno
Noooo si figuri ...i miei bambini ne vanno matti...anche mio marito (stop, non me ne ricordo più!):o)
Mi fai troppo ridere con i tuoi racconti!!
Riguardo le 'cimici' devi vedermi quanto sono veloce a chiudere la tenda e scappare!!!
Un bacione!