venerdì, gennaio 23, 2009

La vita secondo Mely


Beh, che dire: c'è la vita secondo Jim e la vita secondo il mio punto di vista.
Intanto inizio con il dire che non è vero che se uno posta il primo dell'anno posta tutto l'anno...quindi primo detto sfatato....a parte questo ora sono in quasi completo relax.
In attesa che l'acrilio si asciughi ed incominciare a scrappare mi sono detta che era il momento di aggiornare il blog...prima, però, mi sono vista Criminal Minds. Se mai dovessi decidere di diventare un serial killer (nella vita non si sa mai) questo è il telefilm giusto e poi sapete come dice il proverbio: impara l'arte e mettila da parte....
La mia è stata una settimana, due per la verità, all'insegna della corsa.
Mia mamma è stata messa KO dall'influenza, la rossa ha iniziato il nido, Tida e Nicolò erano da portare ed andare a prendere e la brusca più corta l'ho vinta io....tutto di corsa.....tutto condito con lacrime e urla. Ciucci che non si trovavano, bimbe (bambola di pezza) buttata nell'acqua perchè si voleva lavare i denti ed asciugata con il phon messo a palla, zaini dimenticati sopra il tavolo della sala, chiavi cadute nella tazza del water, biberon pieni di latte usati come armi improprie ed io che volevo tanto scendere dal treno alla prossima fermata ma niente da fare....dalle mie parti niente treno e quindi niente fermata.
Poi, come se non bastasse, si è spenta, alla tener aetà di 87 anni, mia nonna.
Lo so, lo so era diciamo un po' anzianotta ma era una nonna eccezionale. Era il mio punto di riferimento per un sacco di cose e la mia confidente personale.
Martedì il funerale, anche se un sacco di persone continuavano a chiamarlo "esequie" sempre funerale rimane, e come sempre, è stato l'occasione per vedere tutti quei parenti che non vedi mai.
Tutti hanno qualcosa di buffo, di meraviglioso da raccontare e io, che mi ricordo tutto (le mie amiche possono confermare), mi rendo conto che quello che raccantano è la setessa cosa che ti avevano sbisciato al funerale di 2 mesi mesi e anche a quello dell'anno prima.ma insomma cambiate fornaio e così al prossimo avremo news fresche e non datate!......
Poi tutti che ti volevano baciare...beh, onestamente a me no, perchè non assomigliando a nessuno dei miei fratelli mi hanno scambiata prima per la moglie di mio fratello (il che vuol dire che o sembro giovane io o mio fratello sembra più vecchio), poi per l'amica di mia sorella.
Io i baci dalle zie baffone di mia madre li ho scampati.
Siete mai state baciate dalle zie con i baffi pungenti?
Io una volta sola e ho imparato a dileguarmi al momento giusto...in chiesa mi hanno cazziata perchè facevo il verso al prete che zizzolava e che usava una specie di coda di cane per la benedizione
E' vero....sono molesta....ma il problema vero è che odiando i funerali tendo a far vagare i miei sensi altrove e così l'udito si sensibilizza e capto, come i pippistrelli, tutti i commenti a cui ho avuto modo di rispondere all'uscita della chiesa....l'olfatto e vi assicuro che anche in chiesa ci sono le oche e poi la vista....avete mai notato quante persone si toccano mentre sono ad un funerale?
Almeno il 90% poi se superano i 70 è un casino...se prima avevano malanni quasi mortali, al termine della funzione sono guariti miracolosamente.
Poi, c'è sempre l'imbalzata (detto alla bolognese) che inciampa nel tappeto, o cozza contro il leggio con il libro delle firme.
Libro delle firme? E chi le legge poi? Incredibile. Questa mi mancava....
L'altra cosa che è una costante nei funerali, anche quelli che si vedono nei films, è che le persone che seguono il feretro devono obbligatoriamente indossare il cappotto, anche con 15° sotto lo zero.
Il casino è d'estate....in agosto il cappotto è un indumento decisamente fuori stagione il che lascia la gente sempre un po' in difficoltà.
Poi mi sono sentita chiedere se mi piaceva il mortuorio (non so come lo chiamate voi) e se avevo visto che avevano messo tutti i nomi........(io sono quella che gli annunci mortuari li legge tutti per evitare di rifare grezze con le persone dicendo: come sta tua madre? L'ho vista in forma un paio di giorni fa? Risposta: certo! Così in forma che l'abbiamo portata ieri...........arghhhhhhhhh...)
Il tutto per arrivare a dire che martedì mi sono sentita molto Jim....una visione della vita e degli avvenimenti decisamente diversa da chi mi circondava.
Niente di che ma, come Jim, sono passata per la strana di turno.....
Sempre meglio strani che troppo normali...è questo che mi ripeteva sempre mia nonna.
Vado a scrappare.
Buon week-end a tutti

Un bacio


Mely

5 commenti:

Barbara.c ha detto...

Sei una grande grande donna!!!
Ciao Jim!!!
Baci

BarbaradaRoma

Paola ha detto...

Sei unica... mi fai ridere fino alle lacrime.. e nello stesso tempo so cosa c'è sotto a tutta la tua ironia perciò ti abbraccio forte forte!!!

paolap ha detto...

Mely, sei davvero unica!!!!
Un abbraccio
Paola P

fedef ha detto...

sei davvero un fenomeno cara, riesci a far sembrare divertente anche un funerale!
sei un mito!

katia ha detto...

...come ti capisco, qui in questo momento c'è tregua, ma fino a 10 minuti fa una battaglia! sul campo una ventina di barbie, una quarantina tra vestiti ed accessori ed una trentina di paia spaiati di scarpe! ma è bello anche così...negli spazi pieni di vita, dove niente è al suo posto, tutto ruota intorno...dove bisogna fare attenzione a non essere colpiti da biberon o bambole volanti....ti capisco cara mely, eccome se ti capisco! un abbraccio...